Chi siamo

L’Associazione Italiana Ortoterapia - AssIOrt è nata nel gennaio 2014.

E' costituita da esperti professionisti che da anni collaborano sviluppando i vari aspetti di questo approccio che prevede l’utilizzo di pratiche orticolturali e di giardinaggio come strumenti terapeutico/ri-abilitativi e psicopedagogici. Le attività sono rivolte a persone con disabilità psichica, fisica o con disagio sociale e ad anziani, attraverso convenzioni stipulate con Comuni, Centri Psico Sociali, Centri riabilitativi, Centri Socio Educativi, ASL, Associazioni e Cooperative sociali.

L’Associazione, senza fini di lucro, persegue lo sviluppo delle conoscenze nell'ambito dell’Ortoterapia, anche in collaborazione con Società Scientifiche e Università italiane e straniere. Realizza censimenti e monitoraggi, svolge attività di ricerca, informazione, formazione, divulgazione e promozione delle metodologie, anche attraverso eventi e pubblicazioni. Garantisce assistenza tecnica e scientifica e consulenza alla progettazione di nuove strutture. Attiva sessioni per la certificazione delle figure professionali e dei soggetti associati. 

Ortoterapia: Formazione 2018

BOLOGNA - PARCO VILLA GHIGI

Dal 27 marzo al 17 maggio prende avvio il 5° corso in Ortoterapia con la partecipazione di ortoterapisti, psichiatri, educatori professionali, agronomi.

L’ortoterapia è un metodo riabilitativo del disagio e della disabilità finalizzato al recupero delle capacità della persona e si basa sull’incoraggiare e accompagnare soggetti in situazione di svantaggio a prendersi cura del verde. La peculiarità di quest’attività terapeutica risiede nella sua concretezza e semplicità: è flessibile, non invasiva, aiuta a ridurre lo stress, stimola la memoria, contribuisce a esercitare la motilità, ha bassi costi, mostra i risultati del proprio lavoro e consente di ricevere la relativa gratificazione.

La Fondazione Villa Ghigi, anche grazie al contesto particolarmente favorevole del parco e alla disponibilità di un grande “orto didattico” e di altri spazi utilizzabili, ha avviato una serie di collaborazioni e sperimentazioni su questa tematica, insieme a strutture sanitarie, cooperative sociali e associazioni del settore. Dall’autunno 2015 propone corsi di formazione, moduli di approfondimento e giornate di studi in collaborazione con le cooperative sociali Agriverde e CSAPSA; nella primavera 2018 svolgerà la quinta edizione del corso di ortoterapia

Per Info: http://www.fondazionevillaghigi.it/educazione-ambientale-educare-alla-natura/ortoterapia/

Programma: http://www.fondazionevillaghigi.it/wp-content/uploads/2018/02/FVG-Programma-corso-ortoterapia-e-prova-valutazione-marzo-2018-.pdf

Indagine conoscitiva sull'Ortoterapia

La Associazione Italiana di Ortoterapia (Ass.I.Ort) promuove una indagine conoscitiva di quanto, di come e, soprattutto, con quali risultati siano seguite, in Italia, le metodiche ortoterapiche.

Il fine è rappresentato sostanzialmente dai seguenti tre obiettivi:

A) conoscere quanto più possibile la realtà della diffusione in Italia delle attività ortoterapiche sia in campo socio-occupazionale che psico-educativo che, infine, in ambito ri/abilitativo;

B) cercare, mediante incontri, seminari, convegni, di arrivare quanto più vicino possibile, ad una standardizzazione delle metodiche;

C) costruire una rete di collegamento operativo, basata sulla scientificità dell’intervento, che permetta di raccogliere quei dati fondamentali per il riconoscimento sia della disciplina che delle figure che la applicano.

Se sei un/una ortototerapista o una struttura in cui si lavora in progetti di Ortoterapia, rispondi al nostro sondaggio online: https://www.survio.com/survey/d/V5P1A0O5V0Q3J1H3H

I risultati saranno pubblicati sul nostro sito e resi disponibili.

info: comunicazione@assiort.it

La Commissione Scientifica

Il Cd ha nominato la Commissione Scientifica Psico riabilitativa: Viganò, Ottolini; Castellani con la partecipazione di A. Moraglia per gli aspetti geriatrici, I. D’Abbate per gli aspetti psichiatrici e S. Montoli per gli aspetti riferibili all’etnodisabilità.

Sulla base di  quanto emerso al primo Convegno Ass.I.Ort di Milano circa la necessità di raccolta di dati omogenei e significativi dell’outcome dell’intervento ri-abilitativo con approccio ortoterapico, sono state individuate due attività  prioritarie:

a) Scelta delle schede di valutazione dell’efficacia dell’intervento

b) Definizione dell’Iter valutativo del percorso ri-abilitativo ortoterapico.

E’ stata presa in considerazione una serie di schede già in uso presso centri con esperienza ortoterapica, oppure individuate come utili /necessarie per la completezza delle finalità valutative. Data l’ampia gamma delle scelte possibili, questo lavoro è tuttora in evoluzione così come la definizione della tempistica di rilevazione dell’iter ri-abilitativo.

Al termine dell'attività si dovrebbe giungere alla possibilità per Ass.I.Ort di suggerire una modalità omogenea di valutazione che possa permettere ai vari centri di ortoterapia di condividere esperienze basate su dati confrontabili, fondamentali per ogni attività scientifica.